LNA: “inaccettabile impiego risorse dei libici per finanziare terrorismo”

Di Ali Ahmed.

Il Comando generale del Libyan National Army (LNA) ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma che qualsiasi iniziativa internazionale sulla Libia che non tenga conto della sicurezza del Paese sarebbe inutile, come avvenuto in passato. L’LNA, sotto il comando del feldmaresciallo Khalifa Haftar, ha invitato le parti che parteciperanno alla prossima conferenza, organizzata dal Governo tedesco a Berlino, sotto l’egida delle Nazioni Unite, a considerare l’importanza di eliminare il terrorismo, sciogliere e disarmare tutti i gruppi armati e le milizie, come elemento fondamentale per condurre un dialogo nazionale globale che garantisca la stabilità in Libia. 

Il comando generale dell’esercito ha ricordato inoltre che le istituzioni economiche debbano restare neutrali senza essere utilizzate per sostenere un particolare partito, in quanto rappresentano tutti i libici. È inaccettabile – afferma la dichiarazione- che le risorse dello Stato vengano impiegate per finanziare il terrorismo e sostenere i gruppi armati. Ha invitato inoltre la Missione di Sostegno delle Nazioni Unite in Libia (UNSMIL), a completare i propri obblighi riguardanti l’istituzione di un ufficio di revisione contabile della Banca Centrale, che consideri le entrate fiscali per la vendita di valuta e le entrate petrolifere, garantendo che queste vengano equamente distribuite al popolo libico.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: