Marina libica: “salvati 148 migranti”

La marina libica ha dichiarato di aver salvato 148 immigrati clandestini a bordo di tre gommoni, il primo e il secondo a circa 90 miglia a nord di Abu Kamash, e il terzo 60 km a nord di Sabratha. L’Ufficio di informazione e cultura marittima ha affermato che le operazioni di salvataggio, che ha descritto come “scrupolose”, sono state effettuate venerdì dalla nave Fezzan della prima formazione della Guardia costiera di Tripoli, dopo che la Sala operativa della Guardia costiera ha ricevuto una richiesta di soccorso dalle imbarcazioni presenti nell’area.

Le autorità hanno dichiarato oggi che i migranti, tra cui 15 donne e 11 bambini, sono di nazionalità marocchina, algerina, egiziana e somala, oltre a diversi cittadini africani. Il comunicato spiega che i migranti sono stati disimbarcati al porto di Tripoli, dove sono stati consegnati alla Agenzia Anti-Immigrazione Illegale del Ministero dell’Interno, dopo aver ricevuto assistenza umanitaria e medica. Speciale Libia non ha potuto verificare tali informazioni da fonti indipendenti.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: