Domenica di salvataggi in mare a largo della Libia

Di Vanessa Tomassini.

La Marina libica di Tripoli ha annunciato il salvataggio di 94 immigrati clandestini a bordo di un piccolo gommone col motore in panne in acque libiche. L’ufficio informazioni della Marina ha riferito che l’operazione è stata realizzata da una pattuglia delle forze speciali, che ha tratto in salvo i migranti, compresi 14 donne e 4 bambini. Le 94 persone provengono principalmente da Ghana, Nigeria, Senegal, Mali e Burkina Faso. Secondo le autorità del Governo di Accordo Nazionale (GNA) è stata fornita loro assistenza medico-sanitaria, sebbene l’autorità anti-immigrazione illegale non ha risposto alla chiamata della Marina che ha minacciato di lasciare andare i migranti se le forze di sicurezza del Ministero dell’Interno non se ne fossero fatte carico.

Nello stesso contesto, la nave umanitaria Ocean Viking, ha recuperato nelle scorse ore 74 migranti su un gommone in difficoltà, a 50 miglia dalle coste libiche. I team di SOS Mediterranee Italia e Medici Senza Frontiere, sempre a bordo della Ocean Viking, hanno recuperato questa mattina altre 102 persone da un gommone in difficoltà, a 40 miglia dalle coste libiche occidentali. Tra loro erano presenti 12 donne, 4 delle quali incinte, e 9 bambini. A bordo della nave si troverebbero quindi a bordo 176 persone che stando a quanto comunicato dai medici a bordo, sembrano essere in condizioni stabili.

Intanto continuano ad aumentare gli arrivi sulle coste europee di migranti di nazionalità libica. Nei giorni scorsi è stata diffusa la notizia della morte di tre giovani Twareg poco più che maggiorenni.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: