Sudan chiude i confini con Libia e Repubblica Centrafricana

Di Ali Ahmed.

Durante un incontro a Niyala, capitale del Sud Darfur, il Sudan ha ordinato la chiusura dei confini con la Libia e la Repubblica Centrafricana, per preoccupazioni crescenti riguardanti la sicurezza nazionale. Il Consiglio sovrano, l’organismo civile-militare che guida il Paese, “in un incontro con il governo del Sud Darfur, ha ordinato al chiusura dei confini con la Libia e la Repubblica Centrafricana, per minacce alla sicurezza e all’economica del Paese”. Recita un comunicato ufficiale.

Negli ultimi anni, molti ribelli dal Darfur hanno attraversato il confine nel deserto libico per sviluppare li’ le loro capacita’ militari ed organizzarsi in milizie armate. Gli stessi gruppi troverebbero sostentamento nei traffici e nella micro e macro criminalità di ogni sorta, compresi rapimenti e rapine, oltre ad essere ingaggiati in battaglia dai gruppi armati locali. Diversi media riportano infatti della presenza di mercenari sudanesi, sia tra le milizie islamiste di Misurata che tra i battaglioni del Libyan National Army, sotto il comando del maresciallo Khalifa Haftar.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: