Crimini spaventosi a Murzuq

Di Vanessa Tomassini.

Mohamed Mukhtar Alwa e sua moglie sono stati uccisi a sangue freddo mentre provavano a fuggire dal fuoco di colpi di mortaglio nella città di Murzuq, capoluogo dell’omonimo bacino nel deserto della Libia meridionale ad una ventina di chilometri a nord di Sabha. Il piccolo centro sta assistendo ad una nuova ondata di violenza da parte di gruppi armati dell’opposizione Chadiana e Tebu. A  smuovere la coscienza dei libici è l’immagine del figlio della coppia sopravvissuto per miracolo, ricoperto dal sangue della madre. La famiglia si trovava a bordo della loro auto nel quartiere di al-Maqrif. Nel Fezzan risorgono remote divisioni, il premier Fayez al Serraj ed il maresciallo Khalifa Haftar sono riusciti a frammentare ulteriormente il tessuto sociale libico, divendo le componenti tribali che si schierano di volta in volta con la fazione che promette loro maggiori benefici.

Murzuq

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: