Serraj chiede ad UNSMIL di indagare su quanto accaduto a Murzuk

Di Ali Ahmed.

Il Consiglio presidenziale del Governo di Accordo Nazionale, rappresentato dal premier Fayez al-Serraj, ha chiesto in una nota rilasciata giovedì ed indirizzata alla Missione di Sostegno delle Nazioni Unite in Libia (UNSMIL), di indagare su quanto accaduto nei giorni scorsi a Murzuk (o Murzuch), esprimendo preoccupazione per ciò che definisce come “atti violenti ed ostili”. Il Consiglio presidenziale del Governo riconosciuto dalle Nazioni Unite, ha accusato le forze armate sotto l’egida del maresciallo Khalifa Haftar di destabilizzare il centro meridionale, invitando i residenti e i gruppi armati locali a tornare sul percorso del dialogo, ad abbandonare le armi preferendo la riconciliazione, che era stata già raggiunta. Il premier ha invitato a “calmare gli animi” delle componenti della regione meridionale. Nello stesso contesto, i giovani del movimento pacifico La rabbia del Fezzan annunciano nuove iniziative e manifestazioni per la nuova crisi che attanaglia il sud della Libia.

GNA Murzuch

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: