Dettagli dell’incontro tra Haftar ed al-Sisi

Di Vanessa Tomassini.

Il presidente della Repubblica d’Egitto, Abdel Fattah al-Sisi, ha ricevuto giovedì il maresciallo Khalifa Haftar, comandante generale delle forze armate libiche, alla presenza del Maggiore Generale Abbas Kamel, capo dell’Intelligence egiziana. L’ambasciatore Bassam Radi, portavoce del Cairo, ha detto che il presidente è stato informato dal feldmaresciallo Haftar sugli ultimi sviluppi della scena libica, sottolineando il sostegno dell’Egitto agli sforzi portati avanti dal Libyan National Army (LNA) nel combattere il terrorismo, gruppi estremisti e le milizie, nonchè nel cercare di raggiungere sicurezza e stabilità in Libia. Durante l’incontro è stato lodato il ruolo dei militari libici per ripristinare gli elementi legittimi, e creare le condizioni necessarie a raggiungere soluzioni politiche e permettere al popolo libico, che aspira ad una vita sicura e dignitosa, di esercitare i suoi diritti costituzionali verso un futuro migliore. L’Egitto ha riconosciuto ed apprezzato il ruolo svolto dall’LNA nel contrastare le milizie, i gruppi estremisti ed il terrorismo che da 8 anni tengono ostaggio la capitale ed il processo politico in Libia. Il feldmaresciallo Khalifa Haftar, da parte sua, ha elogiato il ruolo dell’Egitto nel sostenere il popolo libico a tutti i livelli, sottolineando la forza dei legami storici tra i due paesi e popoli fratelli, ringraziando il presidente al-Sisi per l’incondizionato sostegno nella lotta contro il terrorismo, nonchè nel ricercare soluzioni pacifiche alle crisi del mondo arabo attraverso il consolidamento delle istituzioni statali nazionali, dando priorità alla sicurezza e alla stabilità dei popoli nella regione. Durante il vertice, i due hanno anche esaminato il file delle interferenze straniere negli affari interni libici, che comprende il contrabbando di armi, nonchè l’introduzione di terroristi e combattenti stranieri in territorio Libico.

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: