La Tunisia coinvolge i paesi vicini per sedare la guerra a Tripoli

Di Vanessa Tomassini.

Tunisi, 21 aprile 2019 – “Il ministro degli Esteri, Khemaies Jhinaoui, continua i contatti e le consultazioni con vari partiti regionali e internazionali per accelerare la fine degli scontri militari in Libia”. Recita una nota del ministero degli Affari Esteri della Repubbica tunisina, impegnata da tempo in un’iniziativa che coinvolge Tunisia, Algeria ed Egitto, nel tentativo di trovare una soluzione alla crisi libica. Jhinaoui starebbe lavorando ad un meeting che riunisca i ministri degli Esteri dei paesi confinanti con la Libia per cercare di trovare una soluzione alternativa al conflitto in e intorno a Tripoli, affinchè le parti belligeranti, che continuano a rifiutare qualsiasi negoziazione, possano tornare ad un tavolo di dialogo.

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: