Regno Unito fornirà rilevatori di esplosivo agli areoporti libici

Il Regno Unito ha firmato un Memorandum of Understanding (MoU) con l’Autorità dei porti e degli areoporti della Libia, con cui si impegna a fornire i rilevatori di esplosivo per gli areoporti del Paese nordafricano. L’intesa, firmata mercoledì scorso presso la sede dell’autorità areoportuale a Tripoli, alla presenza dell’ambasciatore britannico in Libia, Frank Baker, rientra nel piano di cooperazione congiunta tra il ministero dei Trasporti libico e quello britannico. Oltre a fornire tecnologia e dispositivi, il memorandum prevede anche la formazione del fattore umano, o meglio degli addetti incaricati alle operazioni di sicurezza all’interno degli areoporti libici. In questo contesto è opportuno ricordare che la Libia è interdetta ai voli europei. Di recente, Malta ha annunciato una ripresa dei voli da e verso la capitale Tripoli. Va ricordato inoltre che nelle ultime settimane, le compagnie aeree libiche hanno aumentato considerevolmente il prezzo dei biglietti aerei; la tratta Tripoli – Tunisi ad esempio è passata dai 350 LYD (dinari libici) ai 552,35 LYD .

 

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: