NOC e BPMC lanciano un piano per fornire carburante e combattere il contrabbando nel sud libico

A seguito del continuo monitoraggio del problema della fornitura di carburante da parte della National Oil Corporation, Brega Petroleum Marketing Company (BPMC) annuncia il completamento dei preparativi per inviare un convoglio di camion che trasporta circa 3,8 milioni di litri di carburante per veicoli, 1,2 milioni di litri di diesel, e 80 tonnellate di gas liquefatto (gas da cucina) dal magazzino di Misurata a sud del paese. Il convoglio è previsto per il 18 dicembre 2018 e sarà scortato da una forza di protezione per garantire la sicurezza dei conducenti. Il convoglio consegnerà il carburante al magazzino di Sebha, dove verranno determinati i quantitativi da consegnare a ciascun sindaco municipale. Le società di distribuzione distribuiranno quindi carburante alle stazioni di rifornimento identificate, con la conferma della ricezione da parte di ciascun sindaco.

Al fine di garantire la consegna di carburante alle popolazioni del sud e di prevenirne l’uso nel contrabbando, BPMC ha concluso un importante accordo con gli anziani e i comuni della regione e, lavorando in collaborazione con loro, calcolerà le quantità di carburante da distribuire su una base quotidiana. BPMC pubblicherà le quantità consegnate su base giornaliera, con i comuni che monitorano l’attività delle stazioni prescelte per garantire che il carburante venga venduto a prezzi ufficiali, che le stazioni siano aperte e in buona fede vendano effettivamente il carburante al pubblico. In caso di violazione, BPMC interromperà la fornitura a tali stazioni e intraprenderà le azioni legali necessarie contro di esse. BPMC elogia gli sforzi di tutte le forze di sicurezza partecipanti, tra cui la regione militare centrale, l’area militare di Barak, l’area militare di Sabha e l’area militare di Al Jufra. Collettivamente garantiranno la strada per i camion dell’Associazione araba cooperativa per il trasporto del petrolio (CAAOT), in coordinamento con il sindaco di Misurata e con i sindaci dei comuni meridionali. Questo piano ambizioso garantirà la fornitura di carburante a tutte le persone del sud a prezzi ufficiali e ridurrà significativamente il fenomeno del contrabbando.

Imad Benkoura, presidente del comitato di gestione del BPMC ha commentato: “Siamo pienamente consapevoli delle sofferenze del nostro popolo nel sud e siamo lieti di trovare una soluzione per garantire questo convoglio, dopo diversi mesi di sforzi. Desidero estendere i miei ringraziamenti a tutti coloro che hanno adempiuto ai loro doveri e responsabilità nazionali per garantire la consegna di carburante nella regione e invitarli a proseguire su questa strada per garantire la continuità della fornitura di combustibile liquido e bombole di gas, in conformità con le condizioni e i regolamenti adottati da BPMC. “

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: