Ministero della Salute destina 13mila antidoti per scorpioni al sud

Il Ministero della Salute del Governo di Accordo Nazionale, guidato da Fayez al-Serraj, ha confermato la destinazione di 13mila dosi di antidoti per morsi di scorpione verso la Libia meridionale. Secondo quanto riferito dalla pagina del Ministero gli antidoti verrano distribuiti da una società che opera nel Fezzan.

Il capo del Comitato per la crisi, Abdul Rahman Arish, ha spiegato che la fornitura dovrebbe essere sufficente fino all’inizio della stagione estiva, precisando che il Comitato supervisionerà la distribuzione delle dosi a tutte le aree del sud, senza esclusione.

Tantissimi cittadini sono morti nel sud della Libia per l’assenza di antidoto e per la distanza tra alcuni villaggi e le strutture ospedaliere attrezzate. Due mesi fa, la morte della piccola Zahra – di soli 4 anni – aveva risvegliato profonda indignazione, richiamando l’attenzione del Governo e della Comunità internazionale.

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: