Di Vanessa Tomassini.

Come anticipato da Khalid al-Marghani, direttore di Libaid Tripoli, nella nostra recente conversazione, venerdì altre 75 famiglie hanno fatto ritorno nella loro città Tawergha. Gli sfollati interni hanno viaggiato ieri mattina da Tripoli verso la loro città, passando per Garabulli, Alaluas ed Homs, grazie al supporto e alla protezione del Ministero dei Rifugiati, del Consiglio municipale di Misurata, nonchè grazie al supporto della Libyan Humanitarian Relief Agency e delle agenzie delle Nazioni Unite.

Settantacinque famiglie di Tawergha sono state in grado di entrare nella loro città dove sono stati accolti da un certo numero di residenti di Tamina, un membro del comitato di follow-up per il ritorno di Misurata, Yousef Al-Zarzah, dal presidente del Consiglio locale di Tawergha, dal direttore dell’Ufficio del Ministro di Stato per le persone sfollate, Ahmed Ismail. Con l’occasione sono stati consegnati da Libaid ed UNHCR alcuni alcuni aiuti umanitari urgenti alle famiglie per questo primo periodo, in modo di incoraggiare il ritorno di altre famiglie nel prossimo futuro.

Questo slideshow richiede JavaScript.

*Si ringrazia Libaid Tripoli, il Ministero per le persone sfollate ed in particolare il direttore Ahmed Ismail per il materiale fotografico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...