I lavoratori della Libyan Ports Company che coprono diverse funzioni nel porto marittimo di Bengasi hanno rilasciato ieri un comunicato di protesta per il mancato pagamento di almeno 14 mensilità. Uno dei lavoratori ci ha spiegato: “la compagnia libica è in ritardo nel pagamento dei salari da più di un anno in molti casi“. “Ci hanno lasciato senza soldi anche nel mese sacro del Ramadan – ha detto la nostra fonte, aggiungendo – noi continuiamo a fare il nostro lavoro senza minacce o creare problemi, ma gli stipendi rappresentano per molti di noi l’unico modo per mantenere le nostre famiglie“.  Dopo la dichiarazione dei lavoratori, la compagnia avrebbe promesso di risolvere la situazione tra una decina di giorni, al termine del Ramadan.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...