160 migranti illegali espulsi sono partiti dall’areoporto di Zintan

Un volo operato dalla compagnia al-Buraq con il supporto delle Nazioni Unite ha riportato a casa 160 migranti illegali nigeriani che sono stati espulsi dalla Libia. Il volo partito dall’areoporto di Zintan è già arrivato a Lagos, la più grande città della Nigeria.  È la prima volta che l’areoporto di Zintan, nel nord-ovest della Libia, effettua voli internazionali. Secondo un post pubblicato sulla pagina Facebook dell’ufficio informazioni, altri voli verranno effettuati nelle prossime settimane dalla stessa compagnia al-Buraq. La pista, che finora ha visto decollare solamente voli locali, si trova nel deserto aperto a 15 chilometri a sud della città.

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: