Firmato l’accordo tra Libia, Niger, Sudan e Chad per il controllo dei confini

Un altro passo in avanti verso il ripristino delle frontiere libiche e controllo dei confini Sud dell’ex colonia italica è stato fatto ieri a N’Djamena, capitale del Chad, dove il Ministro degli Esteri del Governo di Accordo Nazionale, Mohamed Tahir Sayala, ha raggiunto un accordo con i capi della diplomazia dei paesi confinanti Niger, Sudan, Chad.

L’accordo prevede una maggiore cooperazione in materia di sicurezza e controllo delle frontiere comuni, per cercare di arginare il fenomeno del contrabbando di sostanze stupefacenti, armi e carburante e qualsiasi traffico illecito incluso quello di esseri umani. Gli stati si sono impegnati a rafforzare il coordinamento di operazioni anti terrorismo al fine di impedire eventuali infiltrazioni di elementi pericolosi o jihadisti.

 

E’ opportuno ricordare che il capo del consiglio presidenziale del Governo di Tripoli, Fayez al-Sarraj, ha ordinato quasi due settimane fa la formazione di una nuova forza militare diretta a sud della Libia, composta da battaglioni provenienti da ogni fazione militare.

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: