Il Comitato Nazionale per i Diritti Umani in Libia ha espresso rammarico e grande preoccupazione per il continuo diffondersi di rapimenti, sparizioni forzate ed arresti arbitrari ad opera di alcuni gruppi armati nella capitale. Questa volta il Comitato si è mosso per chiedere l’immediato rilascio di Mohamed Abu  Ajila, leader  del movimento popolare “la voce del popolo”, rapito mercoldì scorso dalla brigata “Bab Tajoura”. Il Comitato Nazionale per i Diritti Umani ha annunciato mobilitazioni pacifiche ed ha fatto appello al Ministero dell’Interno, al Procuratore Generale e a tutto il Consiglio Presidenziale affinchè si adoperino per l’immediato ed incondizionato rilascio. Meno di una settimana fa erano stati rapiti anche 7 membri del Fronte di Lotta Popolare pro Gheddafi che stavano partecipando a dei colloqui per la riconciliazione, un processo evidentemente a cui non a tutti è permesso di prendere parte fino a quando, almeno, non verranno superati i vecchi rancori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...