GECOL, “persi 280 megawatt alle centrali elettrice Sarir e Zueitina”. Comitato dei fornitori e consumatori di gas si riunisce a Bengasi

La compagnia libica General Electricity Company (GECOL) ha annunciato, domenica sera, la perdita di 280 megawatt alle centrali elettriche di Sarir e Zueitina per la mancanza di gas che alimentano i due impianti.

GECOL ha indicato in una nota che la forte diminuzione della quantità di gas di alimentazione delle stazioni di Western Sarir e Zueitina ha portato ad una perdita di 200 megawatt nella stazione di Sarir e di 80 megawatt nella stazione di Zueitina.

Secondo le ultime stime della National Oil Corporation, pubblicate sabato 3 settembre, il consumo interno totale di gas naturale per aziende e fabbriche è ammontato a un miliardo e 168 milioni di piedi cubi in 24 ore, inclusi 1001 milioni di piedi cubi, destinati alla società Generale di Elettricità libica. Nonostante la Libia sia un Paese ricco di risorse e uno dei principali esportatori di prodotti petroliferi al mondo, non riesce a fare fronte al proprio fabbisogno interno con prolungati black down in diverse aree del Paese soprattutto nel periodo estivo quando i consumi aumentano.

In questo contesto, domenica, nella sala del compianto Abdel-Wanis Saad presso la Arabian Gulf Oil Company, a Bengasi, si sono svolti gli incontri e i lavori del Comitato dei fornitori e consumatori di gas naturale e combustibili liquidi alternativi. Il Direttore della Direzione Ingegneria e Costruzioni incaricato del progetto ha illustrato gli ultimi sviluppi del progetto Sarir field gas, che alimenta la centrale di Sarir, dove il tasso di completamento ha raggiunto il 90%, attualmente sospeso per mancato pagamento delle indennità all’appaltatore.

I partecipanti hanno inoltre discusso il verbale della precedente riunione e i punti concordati, nonché il meccanismo appropriato per aumentare le capacità di stoccaggio di combustibili e gas e garantire la fornitura delle quantità richieste. Va notato che il lavoro del comitato e la comunicazione con i principali consumatori locali di gas, e le raccomandazioni che ne derivano, consentono alla NOC di prendere decisioni su eterogenei problemi e difficoltà prendendo atto del crescente fabbisogno di gas naturale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: