Il Primo Ministro libico inizia un tour nei Paesi del Golfo, prima tappa Kuwait ed Emirati

Il capo del Governo libico di Unità Nazionale, Abdel Hamid Al-Dabaiba, dopo i serrati incontri con i leader europei a Tripoli, ha iniziato mercoledì un tour nei Paesi del Golfo. La prima tappa di questa missione ha riguardato lo Stato del Kuwait e gli Emirati Arabi Uniti.

In Kuwait, Al-Dabaiba, ha tenuto colloqui bilaterali con l’emiro Nawwaf Al-Ahmad Al-Sabah, al palazzo di Al-Bayan, alla presenza del Primo Ministro Sua Altezza lo sceicco Sabah Khaled Al-Sabah, dopo essere stato ricevuto dal Vice Primo Ministro e Ministro della Difesa dello Stato del Kuwait, da un certo numero di funzionari e comandanti dell’esercito, della polizia, e dal capo del corpo diplomatico. L’incontro- si apprende in una nota del Governo di Unità Nazionale della Libia- ha affrontato una serie di fascicoli di interesse comune e le modalità per rafforzare le relazioni bilaterali tra i due Paesi.

Ad Abu Dhabi, presso il palazzo presidenziale, Al-Dabaiba ha incontrato Sua Altezza Reale, lo sceicco Mohammed bin Zayed Al Nahyan, principe ereditario di Abu Dhabi, e Sua Altezza Reale, lo sceicco Mohammed bin Zayed, alla presenza di un certo numero di funzionari. Una nota dell’ufficio del Primo Ministro libico ha indicato che le parti hanno discusso il rafforzamento delle relazioni e del loro sviluppo, attraverso l’intensificazione della cooperazione, nonchè una serie di fascicoli riguardanti sviluppo, investimento, economia e sicurezza.

Al-Dabaiba ha ribadito i suoi auspici per una posizione internazionale unificata nei confronti della Libia, in conformità con gli interessi comuni, volti a migliorare la stabilità e la sicurezza, aiutando i libici ad imporre la loro sovranità su tutto il loro territorio. Sua Altezza lo sceicco Mohammed bin Zayed Al Nahyan ha affermato che le relazioni tra Emirati Arabi Uniti e Libia sono fraterne e solide, auspicando di rafforzarle e svilupparle durante la fase successiva nell’interesse dei due popoli fraterni.

Il viaggio, il primo all’estero dall’insediamento del premier Abdel Hamid Al-Dabaiba, si inserisce nel quadro degli sforzi del Governo di Unità Nazionale (GNU) per unificare la posizione del Golfo riguardo al fascicolo libico, migliorando le relazioni tra tutti i Paesi arabi sulla base del rispetto reciproco e del principio di non interferenza.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: