Forze GNA affermano di essere state target di 6 missili grad dell’LNA

La Sala Operativa di Sicurezza e Protezione Sirte e Al-Jufra affiliata al Governo di Accordo Nazionale (GNA) ha accusato il Libyan National Army (LNA) sotto il comando del generale Khalifa Haftar di violare l’accordo di cessate il fuoco annunciato due settimane fa.

I gruppi armati anti-Haftar hanno affermato di essere stati target di sei missili grad nell’area ad ovest di Sirte. Secondo le recenti dichiarazioni del Primo Ministro Serraj e del Presidente del Parlamento la città di Sirte dovrebbe essere demilitarizzata ed affidata ad una forza di polizia congiunta.

Dopo una campagna di arresti e scorribande da parte della Brigata Tariq Bin Zayed, affiliata all’LNA, la tensione è salita in e intorno Sirte aumentando l’insofferenza dei cittadini. La Camera dei Rappresentanti ha dichiarato martedì in una nota di essere pronta a trattare con queste forze secondo le istruzioni Comandante dell’esercito libico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: