Portavoce LNA: “L’iniziativa di al-Serraj è un’operazione di marketing mediatico”

Il portavoce del comando generale dell’esercito libico (LNA), Ahmed Al-Mismari, ha ritenuto che l’iniziativa annunciata dal presidente del Consiglio presidenziale del Governo di Accordo Nazionale, Fayez Al-Sarraj, è un’operazione di “marketing mediatico” che mira a “gettare polvere negli occhi”, ed è “nata in un’altra capitale”.

In una conferenza stampa, domenica a Bengasi, il portavoce ha criticato i recenti movimenti delle milizie e dei mercenari siriani coordinati da Turchia e Qatar, avvenuti nelle ore successive alle dichiarazioni di cessate il fuoco.

“Le forze vengono movimentate dalla città di Misurata alla zona di Al Hicha nella parte sud-orientale della città, in particolare dopo un incontro tenutosi questa mattina tra il capo di stato maggiore turco e un certo numero di ufficiali, soldati e leader delle milizie a Misurata. Si sono incontrati nell’accademia aerea e hanno deciso di attaccare la città di Sirte”, ha affermato Al-Mismari.

“Venerdì sera, le forze affiliate al Governo di Tripoli hanno iniziato a spostarsi dalla base di al-Watiya verso Gharyan e Alasba. Hanno effettuato operazioni criminali e sono progrediti verso Mizda e Qaryat”. Ha aggiunto, indicando che le milizie pianificano di attaccare le truppe dell’LNA a Sirte e a Jufra, per poi avanzare verso l’area della Mezzaluna Petrolifera, El Brega e Ras Lanuf.

Al-Mismari ha avvertito che “le forze armate sono pienamente pronte ad affrontare il nemico se pensa di continuare ad avanzare verso la città di Sirte, ha detto, prevedendo un’azione tra questa sera e domani”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: