Serraj sarà a Ginevra lunedì

Di Vanessa Tomassini.

Ginevra, 22 febbraio 2020 – Il presidente del Consiglio del Governo di Accordo Nazionale (GNA), Fayez al-Serraj, ha annunciato la sua partecipazione alla 43ma sessione del Consiglio internazionale sui Diritti Umani da lunedì presso la sede delle Nazioni Unite, a Ginevra, in Svizzera.

Qui Serraj incontrerà il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, e il suo inviato in Libia, Ghassan Salamè. Secondo la Missione ONU l’arrivo di Serraj a Ginevra sarà anche occasione per il premier di seguire da vicino i negoziati di dialogo in corso tra le parti libiche che stanno proseguendo nella giusta direzione.

Gli incontri tra i 5 ufficiali del GNA e 5 del Libyan National Army (LNA) sono ripresi venerdì mattina dopo il ritiro martedì da parte di Serraj in seguito al bombardamento del porto di Tripoli e l’annuncio di una forza aero-navale europea per garantire il rispetto dell’embargo sulle armi verso la Libia nel Mediterraneo.

Dopo la pista militare, le Nazioni Unite si preparano ad avviare quella politica che vedrà impegnate le delagazioni dell’Alto Consiglio di Stato e del Parlamento, la Camera dei Rappresentanti, compresa una delegazione di parlamentari che da aprile 2019 si riuniscono a Tripoli. In questo contesto, l’Alto Consiglio di Stato ha annunciato di non voler prendere parte al dialogo fino a quando il cessate il fuoco non verrà rispettato sul terreno e non verranno soddisfatte le condizioni necessarie.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: