Parlamento libico approva all’unanimità “l’alto tradimento di Serraj” e annulla gli accordi di Ankara

Di redazione Speciale Libia.

Abdullah Bleihaq, portavoce della Camera dei Rappresentanti, il Parlamento libico internazionalmente riconosciuto dall’accordo di Skhirat, con base a Tobruk, ha rivelato che i parlamentari hanno votato all’unanimità la mozione per “riferire il presidente del Consiglio presidenziale del Governo di Al-Wefaq, il ministro degli Affari Esteri, il ministro degli Interni del Governo di Al-Wefaq e tutti coloro che hanno contribuito a portare il colonialismo nel nostro Paese per l’accusa di alto tradimento”.

Ciò è avvenuto durante una sessione di emergenza svoltasi oggi, sabato, nella città orientale di Bengasi, sotto la guida del vicepresidente, Ahmid Houma, per discutere i due Memorandum d’intesa firmati tra il Governo di Accordo Nazionale e Recep Tayyp Erdogan, lo scorso 27 novembre ad Ankara. I membri del Parlamento, in seguito alle discussioni iniziate alla Camera giovedì, hanno approvato all’unanimità l’annullamento degli accordi in materia di cooperazione militare e giurisdizione di un’area di competenza esclusiva tra Libia e Turchia nel Mediterraneo orientale. I due Memorandum sono nulli – ha detto il portavoce – come se non esistessero.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: