Il Parlamento si congratula con i libici per l’Indipendenza

Di Ali Ahmed.

In occasione del 68mo anniversario dell’Indipendenza della Libia, la Camera dei Rappresentanti, il Parlamento libico con sede a Tobruk, riconosciuto a livello internazionale, ha rilasciato una dichiarazione per congratularsi con il popolo libico. L’anniversario cade ogni anno il 24 dicembre in memora degli eventi del 1951. Nel suo discorso il Parlamento ha avvertito che il Paese deve affrontare grandi sfide e ambizioni esterne.

La Camera ha ricordato che l’Indipendenza non sarebbe stata raggiunta senza i grandi sacrifici fatti dal popolo libico per la libertà e la fine dell’oppressione coloniale. “Questo immortale anniversario – afferma la dichiarazione – cade oggi in un momento in cui il Paese deve affrontare gravi sfide da diverse ambizioni esterne sulle fortune della Libia e della sua gente, per via di coloro che hanno venduto il Paese sognando il ritorno del colonizzatore e degli agenti”.

Il Parlamento ha sottolineato che i discendenti dei primi Mujahideen del popolo libico, che hanno scritto le epopee di orgoglio e onore di fronte a terroristi ed estremisti, sono in grado di affrontare qualsiasi progetto coloniale e preservare la sovranità, la dignità e l’integrità territoriale della Libia. “La Libia sarà solo un cimitero per i colonizzatori come è stato nel corso della storia”. Conclude, congratulandosi e ponendo i migliori auguri al grande popolo libico con l’auspicio che l’unità del Paese sarà raggiunta con sicurezza e stabilità.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: