NOC conferma la ripresa della produzione in el-Feel, nuovi rinforzi LNA sul posto

Di Vanessa Tomassini.

La National Oil Corporation (NOC) conferma che a seguito della cessazione dell’attività militare nel giacimento petrolifero di el-Feel, la produzione è ripresa oggi 28 novembre 2019. Nessun dipendente della NOC è stato danneggiato. Le strutture hanno subito alcuni danni minori, ma i lavoratori sono stati in grado di riprendere la produzione una volta che le condizioni sono state ritenute sicure.

Il presidente della NOC, Mustafa Sanalla, ha ricordato “a tutte le parti che i giacimenti di petrolio e gas della Libia sono fonti vitali di entrate a beneficio di tutti i libici. Non devono essere trattati come obiettivi militari”. Sanalla ha aggiunto che “qualsiasi combattimento nelle vicinanze di una qualsiasi delle nostre strutture ci costringe a cessare la produzione, al fine di garantire la sicurezza dei nostri dipendenti. Quando la produzione cessa, tutti i libici ci perdono”.

Nuovi rinforzi militari sono arrivati alle unità del Libyan National Army (LNA) vicino al campo petrolifero dell’elefante e nell’area a sud-ovest di Ubari per inseguire i resti delle forze della regione militare di Sabha, affiliate al Governo di Accordo Nazionale (GNA), che si sono ritirate dal campo mercoledì sera, dopo l’uccisione di 17 loro membri e la distruzione di una quarantina di loro mezzi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: