Il Consiglio presidenziale si è riunito per discutere una serie di file importanti

Il Consiglio presidenziale del Governo di Accordo Nazionale (GNA) ha tenuto una riunione giovedì sotto la guida del premier e comandante supremo dell’esercito libico, Fayez al-Serraj, con la partecipazione dei vicepresidenti Ahmed Maiteeq, Abdul Salam Kajman e i membri del Consiglio, Mohammed Amari ed Ahmed Hamza. Secondo una nota dell’ufficio media presidenziale, all’inizio dell’incontro, Serraj ha presentato i risultati del suo recente tour all’estero, compresa la sua partecipazione alle conferenze Africa-Russia non allineati e gli incontri che ha tenuto a margine dei due vertici.

L’incontro, che si è tenuto presso la sede del consiglio nella capitale Tripoli, ha discusso della situazione generale del Paese, in particolare la questione degli sfollati interni delle aree di combattimento e delle misure adottate dal Comitato superiore per gli sfollati per garantire i loro bisogni. Il Consiglio ha anche affrontato il dossier dei servizi pubblici e ha assicurato la fornitura dei bisogni fondamentali dei cittadini. Serraj ha esposto inoltre le posizioni regionali e internaziona sulla crisi libica e gli sforzi compiuti per raggiungere un accordo politico attraverso la conferenza di Berlino, che il Governo tedesco si prepara ad ospitare. Il Consiglio ha valutato l’azione politica e diplomatica da adottare in questa fase alla luce di questi fattori.

In mattinata Serraj ha anche visto il comandante della sala operativa congiunta della regione occidentale, Osama al-Juwaili per vagliare gli sviluppi in prima linea, lo stato della sicurezza nella regione e il rafforzamento delle capacità militari a disposizione.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: