Serraj a Milano per implorare l’aiuto di Salvini

Il premier del Governo di Accordo Nazionale, Fayez al-Serraj, è arrivato a Milano in mattimana per un incontro non annunciato con il ministro dell’Interno e vice-premier Matteo Salvini. Sul tavolo delle discussioni, ancora una volta, il fascicolo immigrazione e soprattutto l’appello del premier libico ad un maggior supporto italiano nelle operazioni militari a sud di Tripoli, per scongiurare l’ingresso delle forze armate nella capitale, ora controllata da milizie e gruppi criminali. Secondo fonti vicine al presidente, il supporto turco non basta e l’Italia deve fare la sua parte. Meno di 24 ore fa l’aviazione guidata dal maresciallo Khalifa Haftar ha centrato diversi obiettivi militari nell’area dell’areoporto di Mitiga ed avanza nella valle della primavera, wadi alrbye, dopo aver subito un’offensiva da parte delle milizie islamiste di Serraj che hanno portato l’esercito ad abbandonare Gharian. Qui fonti locali confermano il massacro – da parte dei gruppi criminali del Governo di Accordo Nazionale – di 40 militari nell’ospedale.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: