Meshri chiede alla Camera dei Rappresentanti di riprendere il dialogo

Di Ali Ahmed.

Il presidente dell’Alto Consiglio di Stato libico, Khaled al-Meshri, ha chiesto ad Aguila Saleh Issa, a capo della Camera dei Rappresentanti, con sede a Tobruk, di riprendere le riunioni dei comitati di dialogo tra i due Consigli. La richiesta è arrivata tramite una lettera indirizzata al Presidente della Camera dei Rappresentanti pubblicata venerdì dall’Ufficio informazioni dell’Alto Consiglio di Stato. L’obiettivo è quello di finalizzare ciò che è stato concordato alla fine del 2018, sulla ristrutturazione del Consiglio Presidenziale, l’unificazione delle istituzioni sovrane, nonchè procedere verso il referendum costituzionale o trovare un accordo sulla legge costituzionale che permetta di procedere verso le elezioni. Nello stesso contesto, la Camera dei Rappresentanti ha espresso preoccupazione per quanto scaturirà dalla prossima Conferenza nazionale, avvertendo che una nuova fase di transizione potrebbe portare a un ulteriore caos. Il parlamento libico si è detto pronto ad emanare una legge che regoli le elezioni parlamentari e presidenziali.

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: