Francia ed Egitto determinati ad una soluzione in Libia

Di Ali Ahmed.

Il presidente egiziano, Abdel Fattah al-Sisi, ed il presidente francese, Emmanuel Macron, hanno confermato durante un lungo colloquio telefonico la loro determinazione nel cercare una soluzione politica alla crisi libica, agendo in conformità all’accordo di Skhirat firmato in Marocco nel 2015, ed in supporto all’action plan delle Nazioni Unite, riformulato dopo la conferenza di Parigi e Palermo. Il presidente al-Sisi  ha sottolineato l’importanza di ripristinare le istituzioni statali libiche, in particolare della sicurezza sotto la guida dall’esercito, nonchè l’importanza di raggiungere condizioni idonee per lo svolgimento delle elezioni. I due hanno anche affrontato una serie di fascicoli di interesse comune ed una serie di questioni regionali in cui entrambi i Paesi sarebbero impegnati. La telefonata arriva nel momento in cui il Libyan National Army (LNA) sta cercando di controllare i porosi confini meridionali, dopo la messa in sicurezza degli impianti petroliferi mentre la coalizione ha fatto ingresso nella regione settentrionale, nella zona a sud di Sirte.

 

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: