Tripoli. Ministero della Salute annuncia 20 progetti di sviluppo e manutenzione

Centoundici milioni di dinari libici sono stati stanziati dal Ministero della Salute del Governo di Accordo Nazionale, supportato dalle Nazioni Unite, per un totale di 20 progetti di sviluppo e manutenzione di ospedali e cliniche sul territorio libico. A confermarlo è stato il Dr Mohamed Al-Azumi, direttore del dipartimento progetti. I lavori di manutenzione interesseranno: l’Ospedale centrale di Zuwara, Jalu, Masalata, al-Ajlat, Mutrad, Brega, Al Jamael, il padiglione degli interventi dell’ospedale di Shahat per le malattie del torace, l’ospedale Al Wahda di Derna, il Sabha Medical Center, l’ospedale di Bani Walid, i policlinico di Zliten, Misurata, nonchè la progettazione e realizzazione dell’ospedale Yifrin da 150 posti letto, il completamento dell’edificio del complesso clinico di Tarhuna e la manutenzione del centro sanitario di Timsa, al-Awainat e Albirka. E’ previsto inoltre il completamento del Dipartimento per le donne e bambini nell’ospedale Al-Gherafa e lo sviluppo dell’edificio della clinica Ghararat. Nel 2018, il Ministero della Salute ha già iniziato a implementare progetti per la manutenzione di alcuni importanti ospedali, tra cui quello pediatrico di Tripoli ed il Burns and Cosmetology Hospital. Lavori di manutenzione sono stati compiuti al terzo piano dell’Abujadem Accident Hospital, che aumenterà la capacità della struttura ospedaliera di 120 letti supplementari. Anche i sistemi fognari e idrici all’interno dell’ospedale sono stati migliorati ed i lavori  al terzo piano inizieranno a breve. È stato avviato anche il mantenimento del Dipartimento di Medicina Interna e Incidenti presso l’Ospedale Centrale di Tripoli e sono in corso i lavori di manutenzione delle sale operatorie. Al-Azumi ha ricordato inoltre che sono stati stanziati 2 milioni di dinari per il completamento del contratto che prevede la fornitura di apparecchiature di radiologia terapeutica presso l’Istituto nazionale per il trattamento dei tumori, per la fornitura di cinque macchine di ossigeno medicale nelle zone meridionali, nonchè per mantenere le sezioni principali dell’ospedale delle Malattie Psichiatriche e Neurologiche di Al Razi. Sempre nel 2018 era stato firmato un accordo per la manutenzione del Transplant Center e del nuovo centro per il trattamento dell’autismo.

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: