Dopo l’attentato Pashagha tiene una serie di meeting per la sicurezza

Il ministro dell’Interno del Governo di Accordo Nazionale, Fathi Pashagha, ha tenuto una serie di incontri per rivedere la sicurezza delle istituzioni nella capitale Tripoli dopo l’attentato terroristico, rivendicato da Daesh, che ha colpito il 25 dicembre 2018 la sede del Ministero degli Affari Esteri libico. Dopo aver incontrato il capo della diplomazia Mohammed Syala, al quale Pashagha ha espresso le sue condoglianze e vicinanza, il ministro dell’Interno ha incontrato quello della Pianificazione, Al-Tahir Al-Juhaimi, e in un incontro separato, il governatore della Banca Centrale Libica, Sadiq Al-Kabir, con il quale ha discusso delle necessit√† economiche del Ministero per garantire un’adeguata sicurezza. Nel frattempo √® stato innalzato il livello di allarme e le misure precauzionali, non solo a Tripoli, ma anche nelle rappresentanze diplomatiche libiche all’estero.

49140195_1987461614683854_4457424300827213824_n

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: