La Germania contribuisce con 1,3 milioni di euro allo stato di Diritto e sicurezza in Libia

Tripoli, 25 novembre 2018  – L’Ambasciatore di Germania in Libia, Oliver Owcza, e il Direttore del Programma per lo Sviluppo delle Nazioni Unite, Sultan Hajiyev, hanno firmato oggi un accordo in base al quale la Germania contribuirà con 1,3 milioni di euro alla Missione di Supporto delle Nazioni Unite in Libia (UNSMIL) e al Programma congiunto di Sviluppo delle Nazioni Unite (UNDP). Con l’obiettivo di sostenere il Governo di Accordo Nazionale per aumentare la capacità delle istituzioni di sicurezza e di stato di Diritto libiche, il progetto congiunto ha già sviluppato programmi di formazione specializzati per la polizia e condotto un programma di formazione per istruttori. Ha inoltre riabilitato strutture di formazione a Tripoli e fornito loro competenze e risorse abilitanti.

Con questo contributo, la Germania si unisce agli Stati Uniti e al Regno dei Paesi Bassi per sostenere lo stato di diritto e il sistema di sicurezza e rafforzare gli sforzi in corso del progetto per costruire istituzioni più forti, per migliorare la sicurezza e facilitare l’accesso alla giustizia a tutti i libici. La cerimonia della firma si è svolta alla presenza del generale di brigata, Said Mohammed Ghars Allah Khalifa, direttore del Dipartimento generale di formazione del Ministero degli Interni. “Grazie al governo della Germania per il suo importante contributo al programma congiunto delle Nazioni Unite che consente allo Stato di diritto e agli istituti di sicurezza di fornire migliori servizi ai libici”. Ha dichiarato Said Khalifa durante la cerimonia.

L’ambasciatore Owcza ha spiegato che “La sicurezza e lo stato di diritto sono prerequisiti fondamentali per la stabilità politica, lo sviluppo economico e la giustizia sociale. Le moderne strutture di addestramento della polizia, lo sviluppo sistematico della capacità e il continuo miglioramento delle competenze professionali sono elementi importanti a tal fine. Sono lieto che la Germania, seguendo i nostri amici olandesi e americani, oggi possa dare un contributo significativo al progetto congiunto di polizia e sicurezza guidato dall’UNDP Libia. Lo spero vivamente per rafforzare lo stato di diritto, la sicurezza e la fiducia di tutti i libici nelle loro istituzioni di applicazione della legge”.

Da parte sua, il direttore paese dell’UNDP, Hajiyev, ha sottolineato: “L’applicazione della legge professionale per garantire lo stato di diritto e proteggere i diritti fondamentali dei cittadini è un dovere per qualsiasi paese. È ancora più pertinente per la Libia in quanto i tragici eventi dell’agosto e del settembre 2018 hanno riacceso l’urgenza e l’importanza di questo problema. È anche importante ricordare che oggi le Nazioni Unite stanno lanciando la campagna Global 16 Days of Activism Against Gender-Based Violence. Nell’ambito del nostro programma comune, le istituzioni libiche riceveranno sostegno per migliorare la loro capacità per affrontare questo problema cruciale. Insieme ai nostri colleghi di UNSMIL, l’UNDP utilizzerà questo contributo dei nostri gentili partner tedeschi per concentrarsi sulle aree più urgenti che richiedono supporto internazionale”.

 

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: