Il Consiglio Europeo rinnova le sanzioni contro la Libia indirizzate a 3 persone

In considerazione della persistente instabilità e gravità della situazione in Libia, venerdì il Consiglio Europeo ha prorogato la durata delle sanzioni contro la Libia indirizzate a tre persone per un periodo di sei mesi, fino al 2 aprile 2019.

Dal 1 ° aprile 2016, il Consiglio ha imposto misure restrittive nei confronti di Agila Saleh Issa, presidente della Camera dei Rappresentanti, il parlamento orientale con base a Tobruk; Khalifa Ghweil, primo ministro e ministro della Difesa del Governo della Salvezza , non riconosciuto a livello internazionale; e Nuri Abu Sahmain, presidente del Congresso Nazionale Generale, con la motivazione di ostacolare l’attuazione dell’Accordo Politico Libico (LPA) firmato a Skhirat, in Marocco, il 17 dicembre 2015 e la formazione di un governo di accordo nazionale in Libia. Le sanzioni prevedono il congelamento dei beni ed il divieto di viaggio all’interno dell’Unione.

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: