A Sirte vince la speranza, così giovani e bambini superano le paure della guerra

Di Vanessa Tomassini.

Colori, disegni, sport ed intrattenimento fanno brillare gli occhi dei giovani e bambini di Sirte, che non hanno mai perso la speranza. Una due giorni di spettacoli, giochi di gruppo e competizioni sportive che non lasciano spazio alle paure della guerra. L’iniziativa è stata realizzata a Sirte dall’organizzazione umanitaria danese, DanChurchAid (DCA) Libya, in collaborazione con la Municipalità di Sirte e la scuola primaria al-Majd che ha ospitato l’evento.

Tra acquarelli e una partita a calcio, i bambini sono riusciti a dimenticare per due giorni gli orrori della lunga guerra che per troppo tempo ha tenuto ostaggio la città. Animatori ed educatori hanno tirato fuori i talenti dei più piccolini che si sono divertiti a dipingere le pareti, mentre i ragazzini si sfidavano sul tappeto erboso per contendersi i tanti premi in palio.

DCA si batte per un mondo senza fame, povertà e oppressione, in cui i poteri popolari e politici lavorano costantemente con forza e attivamente per una distribuzione e un uso giusto e sostenibile delle risorse della terra. L’organizzazione sostiene i più poveri del mondo nella loro lotta per una vita dignitosa ed aiuta coloro le cui vite sono minacciate, i suoi progetti sono finanziati da donazioni di privati, imprese, fondi e raccolte, e da sovvenzioni tra cui Danida, l’aiuto ufficiale allo sviluppo danese, l’UE, le organizzazioni delle Nazioni Unite ed altri fondi internazionali.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: