Portavoce Serraj su elezioni: “decisione che spetta ai libici”

Il portavoce del presidente del Consiglio del Governo di Accordo Nazionale, Mohammed el-Sallak, ha dichiarato durante la sua conferenza settimanale che le elezioni, la data e le modalità di svolgimento sono una decisione che spetta solamente al popolo libico. Il portavoce di Serraj  ha sottolineato che le parti interessate dovrebbero assumersi la responsabilità loro affidata, spiegando che coloro che hanno concordato la dichiarazione di Parigi, in particolare, deveno rispettare i patti per tenere elezioni in tempo. Si ricorderà che la data scelta lo scorso 29 maggio  all’Eliseo dagli attori libici è quella del 10 dicembre.

Sallak ha anche fatto il punto della situazione sulla fornitura di beni ai cittadini a costi adeguati, attraverso il fondo di bilanciamento dei prezzi, a seguito dell’incontro di domenica del presidente Serraj con il capo del Fondo ed il ministro dell’Economia. Il portavoce ha confermato l’impegno del Consiglio Presidenziale nel risolvere la questione in tempi brevi.

Infine, il portavoce ha rivelato che il presidente Serraj si è sincerato che l’ambasciata libica in Arabia Saudita si coordini con i comitati di pellegrinaggio per prendersi cura dei pellegrini più anziani. Il consolato di Jeddah ha adottato misure per garantire la fornitura di cure e servizi urgenti.

 

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: