Manifestazioni a Derna e Misurata per la pace

Durante la giornata di venerdì, un’ondata di cittadini hanno animato le strade di Derna con bandiere e cori per chiedere pace e riconciliazione. La manifestazione pacifica ha radunato migliaia di residenti di fronte alla moschea di Sahaba per chiedere un cessate il fuoco. Anche a Misurata, città da sempre ostile al Generale Khalifa Haftar, si sono svolte manifestazioni in solidarietà col popolo di Derna, sconvolto dalla presenza militare dell’esercito orientale impegnato nella cacciata dei terroristi.

L’esercito nazionale, accusato da più fronti di esecuzioni sommarie e di altri orrori, sta combattendo a Derna contro il Consiglio della Shura dei Mujahideen, una coalizione di milizie islamiste che sostengono l’attuazione della sharia in Libia e il jihadismo. Il Consiglio della Shura è stato creato dall’ex membro del gruppo combattente islamico libico, Salim Derby, il 12 dicembre 2014. Il gruppo si è spesso scontrato con l’ ISIL a Derna nelle dispute sul potere e sulla gestione delle risorse della città. Nel giugno 2015, uomini armati dell’ISIL hanno ucciso il capo del Consiglio della Shura, Nasser Akr. Il gruppo ha risposto dichiarando una Jihad contro l’ISIL e Salim Derby è stato ucciso nei combattimenti successivi.

Dall’inizio delle operazioni militari, i cittadini soffrono un grave disagio, per questo hanno hanno fatto appello alla comunità internazionale e alla Missione di supporto delle Nazioni Unite (Unsmil), rappresentata dall’inviato Ghassan Salamè, affinchè i civili non vengano coinvolti nei combattimenti.

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: