Qais Saied riceve delegazione del Consiglio Supremo delle tribù e città libiche

Di Vanessa Tomassini.

Tunisi, 23 dicembre 2019 – Il presidente della Repubblica tunisina, Qais Saied, ha ricevuto al palazzo di Carthage, lunedì 23 dicembre, una delegazione di rappresentanti del Consiglio Supremo delle città e delle tribù libiche, per cercare una soluzione all’attuale crisi. Il Consiglio Supremo ha richiesto un incontro con il presidente tunisino per prevenire spargimenti di sangue e riunire i fratelli libici, impegnati ad uccidersi l’un l’altro.

Il presidente Qais Saied, da parte sua, ha rinnovato il suo sostegno al popolo libico in quello che ha definito come un calvario. Ha ribadito che la Tunisia si pone alla stessa distanza tra tutte le parti ed auspica il raggiungimento di una soluzione condivisa, lontana dalle interferenze esterne e dal linguaggio delle armi.

E’opportuno ricordare che Tunisia e Algeria sarebbero state inizialmente escluse dalla Conferenza organizzata dal Governo tedesco a Berlino, ma dopo le insistenze di alcuni Paesi, tra cui l’Italia, l’inviato del segretario generale delle Nazioni Unite in Libia, Ghassan Salamè, ha recentemente dichiarato di aspettarsi che l’invito venga esteso ai Paesi vicini.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: