Italia preoccupata per un possibile aumento della violenza a Tripoli

Marina Sereni, viceministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale nel Governo Conte II, ha detto parlando a Sky Tg24 che l’Italia è preoccupata per un possibile aumento della violenza nella capitale libica Tripoli. La viceministro Sereni ha inoltre spiegato l’importanza del buon esito della Conferenza internazionale organizzata dal Governo tedesco sotto gli auspici delle Nazioni Unite, in programma a Berlino a Gennaio, per porre fine all’intervento di altri Paesi nell’alimentare il conflitto in Libia.

Secondo l’agenzia italiana AGI, oggi Italia, Francia e Germania dovrebbero rilasciare una dichiarazione congiunta sulla Libia. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, dopo l’incontro con la cancelliera tedesca Angela Merkel ed il capo dell’Eliseo, Emmanuel Macron, a Bruxelles.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: