Attacco terroristico suicida alla sede della NOC nel centro di Tripoli, ancora morti e feriti

Ultimo aggiornamento alle 12,30 del 10 settembre 2018.

Di Vanessa Tomassini.

A poche ore dal meeting delle Nazioni Unite con i leader dei gruppi armati a Tripoli e dintorni, almeno 6 terroristi si sono introdotti nel palazzo Trek al-Sekka, sede della National Oil Corporation (NOC). Alcuni dei terroristi probabilmente riconducibili a Daesh si sono fatti esplodere, mentre altri sarebbero ancora all’interno della struttura dove fino a poco fa era in corso una sparatoria.

Il quartier generale della compagnia petrolifera di Stato si trova esattamente nel centro di Tripoli. L’ospedale pubblico ha già ricevuto diversi feriti, mentre non è ancora chiaro il numero dei morti. L’intera area è stata evacuata. Le forze speciali deterrenti hanno confermato di essere intervenute all’interno della struttura, senza riuscire ancora a riprenderne il pieno controllo.

Le autorità invitano i cittadini ad allontanarsi dalle istituzioni nella zona. Al momento le forze di sicurezza stanno mettendo in salvo il personale, il presidente Mustafà Sanallah, che al momento dell’attentato si trovava all’interno, è già fuori dall’edificio e sta bene. Poco dopo le 12,00 le forze di deterrenza annunciano la completa evacuazione dello stabile, ora sotto loro controllo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: