Il valico di Ras Agedir rimarrà chiuso fino a nuovo ordine, il Direttore invita la Tunisia a prendere provvedimenti

Il direttore della Direzione generale delle Frontiere del Governo di Accordo Nazionale, comandante Munji Al-Rajabi, ha visitato mercoledì l’interporto di Ras Jedir ed ha tenuto un ampio incontro per discutere della sicurezza della struttura. Il porto è stato chiuso a seguito delle proteste nella città di Ben Garden, al confine con la Tunisia, per circa due settimane.

La chiusura è arrivata su istruzione del Ministero degli Interni del Governo di Accordo Nazionale dopo che i manifestanti hanno bloccato la strada alle auto libiche, attaccando alcuni passeggeri e camion, non permettendo così il movimento di merci e carburante verso la Tunisia. Alla riunione hanno partecipato il gestore della frontiera, il capo del centro doganale Ras Jedir, il direttore degli affari di sicurezza, il direttore del porto di Wazen, il capo del dipartimento sicurezza ed il capo della sicurezza centrale a capo della stazione di polizia di Ras Jedir.

Il direttore, Abdul Salam al-Omrani, ha spiegato che la chiusura serve a proteggere la sicurezza dei cittadini libici, sottolineando che il metodo di protesta dalla parte tunisina ha danneggiato l’economia e gli interessi dei cittadini libici. Al-Omrani ha aggiunto che le autorità di sicurezza stanno aspettando l’intervento dei ministeri degli Interni e degli Esteri per risolvere questa crisi ed ha invitato le autorità tunisine a prendere provvedimenti.

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: