I giocatori della squadra di calcio della capitale, Al-Ittihad, sarebbero stati presi a calci e a pugni domenica a Bengasi dove era in programma il match dei quarti di finale della Libya Football League. “I calciatori – hanno detto a questo giornale alcuni tifosi – si trovavano sull’autobus verso lo stadio Benina, quando la tifoseria avversaria, con la partecipazione di alcuni uomini della Saiqa Force del Generale Khalifa Haftar, li hanno presi a calci e pugni”.  Secondo quanto riportato, i giocari della squadra in maglia rossa rappresentante la capitale sarebbero stati accusati di terrorismo e di essere oppositori del Generale Khalifa Haftar. Il comitato della squadra Al-Ittihad ha condannato l’assalto che avrebbe visto la partecipazione da parte dei gruppi guidati da Ali Al-Mashay, un ufficiale del battaglione Saiqa.”La Federcalcio libica riceverà una dettagliata relazione sull’incidente” hanno detto i dirigenti di Al-Ittihad, chiedendo che la squadra venga considerata vincitrice dell’incontro e di spostare il resto delle partite da giocare a Bengasi in un altro stadio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...