Il capo della Special Operations Force ispeziona la sicurezza a Tripoli

Venerdì sera 31 gennaio 2020 il capo della Special Operations Force, il comandante Wajdi Al-Sharif, accompagnato da un certo numero di ufficiali, ha fatto un giro di ispezione tra le pattuglie e le stazioni di sicurezza, nonchè in diversi quartier generali delle agenzie di sicurezza all’interno della capitale Tripoli.

Secondo una nota del Ministero dell’Interno del Governo di Accordo Nazionale (GNA), Al-Sharif ha informato le pattuglie circa lo stato di avanzamento dei lavori di sicurezza a Tripoli, sottolineando la necessità di controllo e coordinamento durante lo svolgimento delle attività e dei compiti assegnati alla polizia e al personale di sicurezza.

Il capo delle operazioni ha invitato il personale di sicurezza a prestare la massima vigilanza e attenzione, trattando bene i cittadini e mostrando la polizia in modo ottimale. Al-Sherif ha chiesto maggiori sforzi e cooperazione con altre agenzie di sicurezza per il successo del flusso di lavoro atto a preservare la sicurezza del Paese e dei cittadini.

Secondo i cittadini, la visita segue alcuni “incidenti” tra le forze di sicurezza impegnate nel pattugliamento della capitale, dovuti alla mancanza di un reale coordinamento.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: