Ricercato internazionale Salah Badi: “sconfiggeremo il criminale Haftar”

Di Vanessa Tomassini.

Il ricercato internazionale, già inserito nelle liste delle sanzioni delle Nazioni Unite, Salah Badi, è apparso in un video girato in uno degli assi di combattimento nella capitale Tripoli avvertendo l’esercito libico del feldmaresciallo Khalifa Haftar che la fine è vicina. “La Libia sta affrontando una grande cospirazione dall’esterno e combatteremo tutti i Paesi generosi con il criminale Haftar”. Ha detto il misuratino Salah Badi, responsabile della ditruzione dellaeroporto internazionale e del bombardamento indiscriminato della capitale nel 2014, aggiungendo che ci saranno presto buone notizie. Badi ha concluso il suo discorso rendendo omaggio alle milizie impegnate negli assi di Salah al-Din, Ramla, Sowani e Tariq al-Matar.

Dall’altra parte, il portavoce del Libyan National Army (LNA), Ahmed al-Mismari ha affermato mercoledì che le forze armate sono pronte a contrastare qualsiasi sorpresa militare, evidenziando di monitorare l’aeroporto di Mitiga che si starebbe preparando a ricevere rinforzi armamentari dalla Turchia, come parte dei memorandum firmati il 27 novembre 2019. La presidenza turca, intanto, ha fatto sapere di auspicare che si possa raggiungere un cessate il fuoco in Libia, sottolineando di essere pronta al dialogo con Atene per risolvere la disputa, precisando inoltre che i Memorandum firmati con Serraj sono un aggiornamento degli accordi firmati tra il 2011 e il 2012 e mirano esclusivamente a tutelare gli interessi dei due Paesi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: