La Guardia Costiera libica salva 132 migranti a largo di Khoms

La Guardia Costiera libica ha confermato il salvataggio di 132 immigrati clandestini, tra cui 22 donne e 10 bambini, al largo della costa della città settentrionale di Khoms (o Al-Khums). Il dipartimento ha spiegato che le persone tratte in salvo, di diverse nazionalità africane, sono stati trasferiti in un centro di accoglienza della capitale ed è stata fornita loro assistenza medica. Lunedì scorso, il dipartimento per l’immigrazione clandestina aveva annunciato il salvataggio di altre 35 persone al largo della costa occidentale. Nell’ambito della cooperazione tra Europa e Libia nel cercare di arginare i flussi migratori incontrollati dalle coste libiche, è opportuno ricordare che la Libyan Coast Security, la sicurezza delle coste affiliata al Ministero dell’Interno libico, ha celebrato venerdì nella città italiana di Ostia, la laurea di un nuovo gruppo di ufficiali. I 22 agenti hanno seguito un corso di formazione che mira a migliorare le capacità libiche di ricerca e soccorso in mare, organizzato in collaborazione tra Frontex, la missione dell’Unione europea EUBAM e il Ministero degli Interni italiano.  

 

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: