Dettagli della visita di Haftar a Parigi

Di Ali Ahmed.

L’ufficio informazioni del comando generale del Libyan National Army (LNA) ha confermato che il feldmaresciallo Khalifa Haftar è arrivato lunedì a Parigi per una visita all’Eliseo, su invito del presidente francese Emmanuel Macron. Secondo l’ufficio informazioni, Haftar avrebbe discusso con il ministro degli Esteri, Jean Yves Le Drian, gli ultimi sviluppi nella lotta al terrorismo e all’immigrazione illegale clandestina.

Il felmaresciallo Haftar aveva ricevuto l’invito del presidente Macron, lo scorso 12 febbraio, da parte del Direttore del Dipartimento per il Medio Oriente e il Nord Africa del Ministero degli Esteri francese, Cristophe Farno. Diversi media hanno riportato che gli ufficiali francesi avrebbero chiesto ad Haftar di rimuovere il blocco alla produzione e all’esportazione petrolifera, ma sembrerebbe che tale opzione non sarebbe sotto il controllo del comando generale dell’esercito. Come concordato a Berlino, Haftar ha anche confermato il suo impegno a rispettare il cessate il fuoco, qualora i gruppi armati e le milizie di Tripoli e Misurata lo consentiranno.

E’interessante notare che il ministro degli Interni, Fathi Pashagha, aveva anticipato di recente un cambio di rotta delle politiche di Parigi nell’approccio al fascicolo libico, rivelando che il Governo di Accordo Nazionale (GNA) avvrebbe firmato accordi bilaterali con l’Eliseo il mese prossimo. Secondo il quotidiano “Al-Sharq Al-Awsat”, il comandante generale dell’esercito libico, Khalifa Haftar, si sarebbe precedentemente recato nella capitale siriana Damasco per una visita segreta su invito di Bashar al-Assad.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: